Luce

LUCE, caratteristica fondamentale di tutto il lavoro di Daniele Lorenzo Fumagalli (Milano-1957), è il titolo del libro curato da Sabrina Arosio, che descrive l’ampio campo di ricerca sul quale l’artista si impegna da alcuni anni. L’edizione, suddivisa per capitoli, presenta vari argomenti, dalla analisi della innovativa tecnica di pittura a 200 gradi, che lo impone come artista di spessore soprattutto se si considera la complessità tecnologica di questo lavoro, alla sublimazione, sistema che consente di trasferire l’immagine su diversi tipi di materiali. L’opera visuale fissa l’informe con addensamenti arcaici, visioni animistiche in cui ci si pone come spettatori dell’ arcano mistero esistenziale. Nel capitolo Materia la Arosio afferma: “…Quando la materia è ‘piena’ il fascio luminoso si infrange, ma poiché si tratta di puro spirito non perisce; piuttosto si moltiplica finendo per andare a vivificare altre presenze…”. Presenti nel volume anche frame di video in cui appaiono masse informi di colore che poeticamente si sciolgono andando a creare altre campiture in movimento, corroborate da scelte di musica new germination. Una edizione elegante e raffinata che dimostra come l’artista debba scontrarsi col mondo delle idee al fine della faticosa e fantastica ricerca che lo porti alla sorgente. L’edizione si avvale anche di un testo introduttivo di Afro Somenzari.